Versione italiana English version
NEWS
 
MOTO 2 - WORLD CHAMPIONSHIP

Podio per Takahashi, dedicato al fratello scomparso.

Con un pizzico di fortuna dovuto alla caduta di Iannone, Yuki Takahashi e' salito sul podio ed ha potuto dedicare questo risultato al fratello Koki deceduto lo scorso fine settimana in un incidente stradale.

Per il pilota del Team Gresini Moto2 non è stato un week end facile, ha voluto fortemente essere al via del Gran Premio del Portogallo ma il pensiero era comunque rivolto alla sua famiglia ed al dramma che stanno vivendo per la scomparsa del  fratello. Il finale è stato toccante e l’emozione e' esplosa nel cuore e nell’animo di Yuki appene tagliato il traguardo. Lui che e' sempre sorridente e' scoppiato in lacrime e a fatica si e' tolto il casco dopo l’arrivo, quando ha stretto a se la fotografia del fratello.

Sfortunato invece il compagno di squadra Michele Pirro, che con una scivolata nel corso del primo giro ha mandato in fumo le aspettative della vigilia, buon sesto in prova, a mezzo secondo dalla vetta, e primo tra gli italiani in pista.
 
Yuki Takahashi – Team Honda Gresini Moto2  ( 3°) "Sono stato un po’ fortunato ma sono contento perché ho potuto dedicare questo podio a mio fratello Koki. Ho cercato in gara di tenere il ritmo dei primi non ci sono riuscito ma questo terzo posto mi ripaga della settimana veramente difficile. Alla fine ero emozionato ed ho anche pianto. Adesso voglio pensare al futuro perche' con questa moto possiamo fare veramente bene. "
 
Michele Pirro - Team Honda Gresini Moto2  (rit.) "Che delusione! Mi aspettavo di poter fare una bella gara ed invece così non e' stato per una mia ingenuita'! Seguivo Sofouglu e quando lui e' andato leggermente lungo in una curva a sinistra sono caduto, con le gomme ancora fredde. Una caduta sfortunata perche' il motore, dopo essere ripartito, ha cominciato a perdere olio. Mi dispiace per il team che ha lavorato tanto e bene, spero di ripagarli a Le Mans con un buon risultato."
 
Fausto Gresini – Team Owner "E' un podio fortunato ma non era facile per Yuki correre oggi. E’ venuto ad Estoril pieno di volontà con l’intenzione di far bene ma la tragedia che lo ha toccato e' stata più forte. Ha cercato di fare del suo meglio ma certamente non aveva concentrazione e smalto dei tempi migliori. "


02/05/2011
 
La nostra pagina Facebook...
 
Bitubo on track
 
Outlet
 
Grazie a...
 
Silkolene